Nando DellaChiesa a Lonate Pozzolo

Il volantino dell'iniziativa

Segnalo l’interessante iniziativa Legalitá = Libertá , un dibattito a cui parteciperanno Nando Dalla Chiesa, Massimo Brugnone, Luigi Vecchione e Sebastiano Bartolotta.

Per capire quello che significa Dal Blog di Nando:

Eccomi. Oggi grande giornata. Stasera (mentre voi vi vedete Fazio-Saviano, fortunati) io sarò nella tana del lupo, ossia a Lonate Pozzolo, provincia di Varese e colonia di Cirò Marina, almeno stando alla indimenticabile trasmissione di Riccardo Iacona mandata in onda una sera di settembre. Dalle risposte che arrivavano alle domande dell’intervistatrice sembrava di essere a San Luca. Vediamo se è vero o no. Mi ha invitato il Pd locale, ma poi la serata è stata organizzata da un gruppo di lavoro sulla legalità che rappresenta tutto il consiglio comunale. Sono curioso assai, anche di contare le voci che diranno “qui la ‘ndrangheta non esiste, è un’invenzione dei giornalisti” oppure (questa è la nuova frase che rivela all’istante i complici lombardi, non dimenticatela) “preferisco vivere qui che a Palermo”.

Dicono i miei ospiti che la realtà a Lonate sia diversa, che ci siano tante situazioni di buona civiltà. Non dubito. Fra l’altro anche a Casal di Principe ci sono, ve lo posso giurare, anche lì la situazione non è senza spiragli come potrebbe apparire in “Gomorra” (il film, intendo). Non per questo però è falso quel che viene raccontato o fatto vedere dai giornali o dallo stesso “Gomorra” (libro e film). Approfitto del tema per chiedere pubblicamente e fervidamente a giornalisti e intellettuali moralisti e/o antimafiosi di essere sempre all’altezza della loro reputazione. Nel giro di due giorni mi è arrivata notizia certa di tre casi (tre, dico…) di appartenenti alla categoria che hanno commesso scorrettezze gravi, ma proprio gravi, nella loro attività editoriale. Non faccio nomi. Li faranno, se lo riterranno opportuno, le loro rispettive vittime. Cioè gente a cui sono stati scippati diritti e parole e lavoro per intestarseli abusivamente loro, gli eroi della libertà, in nome della lotta alla mafia o alla corruzione (robdematt!).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: